Bill Gates, il filantrocapitalista che finanzia i media



Pubblichiamo per ampi stralci il recente articolo di Alan MacLeod su MintPress News (qui il testo originale con tutti i link) sui finanziamenti della Gates Foundation a media o soggetti legati al mondo mediatico e giornalistico nel mondo.


Fino al suo recente e complicato divorzio, Bill Gates ha goduto di una sorta di free-pass nell'industria mediatica. Generalmente presentato come un nerd gentile che vuole salvare il mondo, il co-fondatore di Microsoft è stato persino battezzato senza ironia Saint Bill da The Guardian.


Mentre gli imperi mediatici di altri miliardari sono relativamente ben noti, le cifre con cui il denaro di Gates finanzia l'attuale panorama mediatico non lo sono. Dopo aver messo in ordine oltre 30.000 singole indicazioni di sovvenzione, MintPress può rivelare che la Bill and Melinda Gates Foundation (BMGF) ha fatto oltre $ 300 milioni di donazioni per finanziare progetti mediatici. I destinatari includono molte delle più importanti agenzie di stampa americane, tra cui CNN, NBC, NPR, PBS e The Atlantic. Gates sponsorizza inoltre una miriade di influenti organizzazioni straniere, tra cui BBC, The Guardian, The Financial Times e The Daily Telegraph nel Regno Unito; importanti quotidiani europei come Le Monde (Francia), Der Spiegel (Germania) e El País (Spagna), così come emittenti globali del calibro di Al-Jazeera.


I finanziamenti della Fondazione Gates per i programmi multimediali vengono qui di seguito organizzati per sezioni, articolate ciascuna in ordine decrescente di finanziamento, e [nell'articolo originale: qui] includono un link che riporta all'indicazione della sovvenzione sul sito web di ciascuna organizzazione inserita.


Sovvenzioni dirette ai media:

  • NPR- $24,663,066

  • The Guardian (including TheGuardian.org)- $12,951,391

  • Cascade Public Media – $10,895,016

  • Public Radio International (PRI.org/TheWorld.org)- $7,719,113

  • The Conversation- $6,664,271

  • Univision- $5,924,043

  • Der Spiegel (Germany)- $5,437,294

  • Project Syndicate- $5,280,186

  • Education Week – $4,898,240

  • WETA- $4,529,400

  • NBCUniversal Media- $4,373,500

  • Nation Media Group (Kenya) – $4,073,194

  • Le Monde (France)- $4,014,512

  • Bhekisisa (South Africa) – $3,990,182

  • El País – $3,968,184

  • BBC- $3,668,657

  • CNN- $3,600,000

  • KCET- $3,520,703

  • Population Communications International (population.org) – $3,500,000

  • The Daily Telegraph – $3,446,801

  • Chalkbeat – $2,672,491

  • The Education Post- $2,639,193

  • Rockhopper Productions (U.K.) – $2,480,392

  • Corporation for Public Broadcasting – $2,430,949

  • UpWorthy – $2,339,023

  • Financial Times – $2,309,845

  • The 74 Media- $2,275,344

  • Texas Tribune- $2,317,163

  • Punch (Nigeria) – $2,175,675

  • News Deeply – $1,612,122

  • The Atlantic- $1,403,453

  • Minnesota Public Radio- $1,290,898

  • YR Media- $1,125,000

  • The New Humanitarian- $1,046,457

  • Sheger FM (Ethiopia) – $1,004,600

  • Al-Jazeera- $1,000,000

  • ProPublica- $1,000,000

  • Crosscut Public Media – $810,000

  • Grist Magazine- $750,000

  • Kurzgesagt – $570,000

  • Educational Broadcasting Corp – $506,504

  • Classical 98.1 – $500,000

  • PBS – $499,997

  • Gannett – $499,651

  • Mail and Guardian (South Africa)- $492,974

  • Inside Higher Ed.- $439,910

  • BusinessDay (Nigeria) – $416,900

  • Medium.com – $412,000

  • Nutopia- $350,000

  • Independent Television Broadcasting Inc. – $300,000

  • Independent Television Service, Inc. – $300,000

  • Caixin Media (China) – $250,000

  • Pacific News Service – $225,000

  • National Journal – $220,638

  • Chronicle of Higher Education – $149,994

  • Belle and Wissell, Co. $100,000

  • Media Trust – $100,000

  • New York Public Radio – $77,290

  • KUOW – Puget Sound Public Radio – $5,310

Nel complesso, queste donazioni ammontano a $ 166.216.526. Il denaro è generalmente finalizzato a questioni che stanno a cuore ai Gates: ad esempio la sovvenzione di 3,6 milioni di dollari alla CNN era finalizzata a «riferire sull'uguaglianza di genere con particolare attenzione ai paesi meno sviluppati, con la produzione di servizi giornalistici sulle disuguaglianze quotidiane sopportate da donne e ragazze in tutto il mondo», mentre il Texas Tribune ha ricevuto milioni per «accrescere la consapevolezza pubblica e l'impegno sulle questioni relative alla riforma dell'istruzione in Texas». Dato che Bill è uno dei più ferventi sostenitori delle charter school, qualche malizioso potrebbe interpretare tutto ciò come un modo per incentivare propaganda pro corporate charter school nei media, travestendola da "notizie oggettive".

La Gates Foundation ha anche dato quasi $ 63 milioni a enti di beneficenza strettamente allineati ai grandi media, tra cui quasi $ 53 milioni a BBC Media Action, oltre $ 9 milioni a Staying Alive Foundation di MTV e $ 1 milione a The New York Times Neediest Causes Fund. Pur non finanziando specificamente il giornalismo, queste donazioni ad articolazioni filantropiche di aziende mediatiche meritano di essere segnalate.


Gates continua a finanziare anche una vasta rete di centri di giornalismo investigativo, per un totale di poco più di 38 milioni di dollari, più della metà dei quali è andata al Centro Internazionale per i Giornalisti con sede a Washington D.C., per espandere e sviluppare i media africani.